top of page
Tavola rotonda
PATRIMONIO IMPRESA

​28 Febbraio 2023 | 16:35

Gli imprenditori, le aziende italiane e la sfida del futuro in uno scenario macroeconomico e finanziario complesso.
Quale il ruolo del Consulente finanziario
e del Private Banker? 

La ricchezza del patrimonio imprenditoriale e del tessuto produttivo italiano rappresenta uno degli asset più preziosi per il nostro Paese. Aziende, per lo più PMI, che in moltissimi casi si tramandano, di generazione in generazione, una tradizione di business familiare. Ora la sfida col futuro si fa grande: quali sono le mosse da compiere per salvaguardare e sviluppare un patrimonio così rilevante?

 

Attraversiamo uno scenario macroeconomico e finanziario estremamente complesso: crisi strutturale ed energetica, indicatori che segnano la contrazione dei consumi e la riduzione del potere d'acquisto e con previsioni per il 2023 di un inevitabile rallentamento, della tanto agognata recessione e, nel 2024, finalmente di ripresa; tutto ciò con l'aggiunta di tensioni geopolitiche che incrinano ulteriormente questo scenario. In che modo destreggiarsi tra le difficoltà, quindi, e cogliere le opportunità che nascono dalla crisi?

E come può la consulenza finanziaria rappresentare la leva strategica per tracciare il percorso degli obiettivi da centrare sul lungo periodo? La proficua relazione con il "cliente impresa" è un elemento chiave per sviluppare una corretta cultura del passaggio generazionale che consenta di pianificare in maniera equilibrata e intelligente tutto il ciclo di vita imprenditoriale, anche, e soprattutto, nelle fasi più turbolente. Questa cultura, infatti, insieme all'innovazione e alla competitività costituiscono i fattori di crescita fondamentali per ogni azienda del made in Italy.

babak-habibi-xTcNx5hxLao-unsplash.jpg

Ne parliamo con:

bottom of page